venerdì 24 giugno 2011

Rivoluzione mutui. I mutui online

È verità quando si dice che internet ha rivoluzionato il mondo. Il suo utilizzo in diversi campi ha
reso più semplici operazioni che prima richiedevano l’impiego di tempo e risorse. L’esempio più
emblematico a tal riguardo è rappresentato dal mercato del credito, e dal successo che ha riscontrato
nel tempo la pratica dei mutui online. Attraverso i numerosi mediatori finanziari che operano
sul web, è possibile trovare mutui a prezzi, anzi è più opportuno parlare di tassi, vantaggiosi e
competitivi. Il risparmio è notevole e facilmente riscontrabile. I mutui proposti online, infatti,
sono gli stessi che vengono proposti direttamente dagli istituti di credito che gli erogano, ma nel
caso del mutuo online i costi scendono in quanto è lo stesso mediatore ad acquistare direttamente
dalla banca. Dopo un primo momento di titubanza generale verso i mutui on line, negli ultimi anni
si sono finalmente riscontrati dati favorevoli per il mercato creditizio del web, sottolineando una
notevole crescita di adesione da parte di mutuatari che hanno scelto di affidarsi ad un mutuo on line.
Per concludere, la scelta del web risulta poi vincente anche per tutto ciò che concerne la ricerca di
informazioni e proposte.

martedì 24 maggio 2011

Assicurazione sulla vita

Le assicurazioni sulla vita sono distinte in 3 macro categorie: le assicurazioni per il caso morte, le assicurazioni per il caso vita e poi alcune polizze definite miste, che abbinano i vantaggi dei precedenti prodotti. Esistono, inoltre, sul mercato tipologie di polizze molto simili legate ad esempio alla tutela dell’assicurato in caso di malattie, invalidità, infortuni o soluzioni di capitalizzazione (ad esempio le pensioni integrative).
Ovviamente il mercato delle assicurazioni sulla vita non è ancora standardizzato ai livelli di altri settori, come ad esempio RC auto (clicca qui per saperne di più), ed è sempre consigliabile informarsi tramite web (ma senza abbandonare i canali tradizionali per la richiesta di un preventivo assicurazione, come ad esempio una consulenza con un agente assicurativo qualificato).
Nel dettaglio, le assicurazione per il caso morte prevedono il rimborso di un determinato importo al momento della morte dell’assicurato. In genere per questa tipologia di polizza i beneficiari sono rappresentati dai familiari dell’assicurato. Revoche o modifiche possono essere effettuate tramite comunicazione alla compagnia di assicurazioni o testamento. Tra le assicurazioni caso morte distinguiamo quelle temporanee e le polizze a vita intera, con le quali la compagnia è tenuta al rimborso in qualunque momento avvenga il decesso.
Per quanto riguarda invece le assicurazioni per il caso vita, queste rappresentano, invece, veri prodotti finanziari: sono strumenti di risparmio come fondi di investimento e pensioni integrative. In questo caso l’eventuale capitale, o la rendita vitalizia stipulata, viene erogata in favore dell’assicurato, secondo modalità e condizioni previste dal contratto, mentre il soggetto assicurato è ancora in vita; per questo motivo è bene richiedere il maggior numero possibile di preventivi assicurazione per la vita.
Nel caso delle assicurazioni sulla vita di tipo misto la compagnia assicurativa si impegna a rimborsare la rendita stabilita o il capitale finale in caso di morte dell’assicurato e anche nel caso quest’ultimo sia ancora in vita alla scadenza del contratto stipulato. In genere, però, molti consumatori ritengono questa tipologia di prodotto meno flessibile rispetto alle precedenti e optano per soluzioni separate.

sabato 14 maggio 2011

Mutui prima casa e seconda casa

Quali differenze distinguono i Mutui prima Casa e quelli per la seconda casa? Vediamo anche nell'articolo le agevolazioni per il mutuo prima casa.

Le differenze tra l'acquisto delle case mediante l'aiuto di un mutuo a seconda che si tratti di prima casa o mutuo seconda casa sono determinate dalle diverse agevolazioni che si avranno nell'uno o nell'altro caso.
Infatti, quando si accende un mutuo prima casa si hanno delle agevolazioni fiscali che per la seconda aitazione non si possono ottenere. Chi ha la possibilità quindi di potersi permettere una seconda casa, anche tramite la richiesta di un mutuo, proprio perchè dimostrano un reddito maggiore, vengono esclusi dai benefici fiscali previsti solo per la prima casa.
I dati che riporteremo evidenzieranno la sostanziosa differenza delle due tipologie e soprattutto faranno emergere quanto sia più dispendioso il mutuo per una seconda casa. Come abbiamo scritto, però, queste onereose spese si giustificano con il fatto he una seconda abitaione è ritenuta non un bene necessario, ma un investimento e richiede il supporto di un reddito più elevato. Ecco le diversità in dettaglio dei due regimi fiscali dei mutui per acquisto prima o seconda casa.

Mutuo per acquisto prima casa, l'atto di mutuo è gravato solo da una imposta sostitutiva pari allo 0,25% rispetto la somma totale finanziata. Per esempio se la somma da finanziare corrisponde a 100.000 € di mutuo si pagheranno 250 euro di imposta sostitutiva.
Regime fiscale e tasse:

Se a vendere è un privato:
  • imposta di registro al 3%
  • imposta catastale fissa di 168 euro
  • imposta ipotecaria fissa di 168 euro
Se a vendere è una impresa di costruzioni:
  •  iva al 4%
  • imposta di registro fissa di 168 euro
  • imposta catastale fissa di 168 euro
  • imposta ipotecaria fissa di 168 euro
Mutuo per acquisto seconda casa, sul mutuo, in base al decreto legge n. 220 del 2004, grava un'imposta del 2% sulla somma totale finanziata.
Regime fiscale e tasse:

Se a vendere è un privato:
  • imposta di registro al 7%
  • imposta catastale del 1%
  • imposta ipotecaria del 2%
Se a vendere è un imprenditore edile:
  • iva del 10% (del 20% se la casa è considerata di lusso)
  • imposta di registro fissa di 168 euro
  • imposta catastale fissa di 168 euro
  • imposta ipotecaria fissa di 168 euro

sabato 7 maggio 2011

Il Governo indaga su truffe RC Auto

Le truffe sulle Rc Auto, il governo indaga, indagine dell'agenzia anti-truffa, ma le assicurazioni?

Il problema delle assicurazioni RC Auto troppo care per i clienti rimane al centro dell’attenzione del governo e delle agenzie anti-truffa molto poco efficace. Le rate troppo alte, il rischio di imbattersi in compagnie assicurative non autorizzate, la maggiore probabilità che i cittadini stanchi scelgano di circolare senza assicurazione o con tagliandi contraffatti sono nodi venuti al punto di uno scenario sempre più nebuloso.

continua a leggere fonte

sabato 30 aprile 2011

PayPal&Go Prestiti online senza intermediari

Anche PayPal nel campo dei Prestiti Personali on line, una nuova frontiera aperta.

I prestiti on line sono diventati la nuova linea d'azione per gli istituti di credito sul fronte prestiti. Questa tipologia di finanziamento è sempre più cercata, sempre più comoda, sempre più sicura e veloca. Un settore in netta crescita che attrae l'attenzione di sempre più operatori, soprattutto di chi già da anni si occupa di soldi sul web. Ecco allora che il gruppo PayPal, forte del suo successo mondiale nel campo dei pagamenti sicuri online, si lancia ora sul mercato dei prestiti sul web offrendo PayPal&Go, che è un servizio all'avanguardia di finanziamenti on line.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito PayPal.

continua a leggere fonte